Calendari personalizzati Meraviglie del Pianeta: un racconto per immagini lungo un anno

Un bel regalo, affascinate e sempre utile, per godere ogni giorno dei panorami e delle creazioni che la natura ha costruito in un tempo per noi enorme eppure per essa così “normale”.

Solocalendari esalta anche la bellezza della Terra con i suoi calendari personalizzati da tavolo: sono omaggi utili e irrinunciabili per ogni vostro cliente e un'immagine di alto livello per la vostra azienda.

 

Ci sono luoghi che superano la nostra fantasia, ci sono dipinti creati dalla natura che vanno oltre l’immaginazione dell’uomo, il quale la osserva e si rende conto della maestosità e della potenza che il Pianeta ha di fronte a noi.

 

Iniziamo il viaggio accompagnati dai nostri calendari da tavolo con le fotografie delle Meraviglie del Pianeta.

La Tanzania con il celebre Kilimangiaro e l’omonimo Parco Nazionale propone un percorso irrinunciabile per gli amanti del trekking più impegnativo. Si leva imponente dall’arido altopiano circostante. È sua la vetta più alta d’Africa, il Kibo, che tocca i 5895. È un vulcano spento, ma ben conservato, con un cratere di 2 km di diametro.

La cascata Goðafoss è una delle più belle e famose d'Islanda. In islandese Goðafoss significa "cascata degli dei", essa era considerata sacra poiché nei tre getti principali gli abitanti dell'epoca vedevano raffigurate le tre divinità principali Odino, Thor e Freyr.

Il ghiacciaio Perito Moreno è situato nel Parco nazionale Los Glaciares, nella parte sud-occidentale della provincia di Santa Cruz, precisamente in Patagonia. Patrimonio dell’UNESCO dal 1981, è senz’altro il luogo più immortalato dell’Argentina. Si tratta di un parco di 350 km procedendo da nord a sud, che ingloba due laghi e diversi ghiacciai, gigantesche propaggini del cosiddetto Campo de Hielo Patagonico Sur, un immenso sistema glaciale lungo 500 km e conteso tra Cile e Argentina.

L’Horseshoe Bend è sicuramente uno degli scenari più spettacolari dell’Arizona. Prende il nome dalla peculiare forma a ferro di cavallo ed è un meandro del fiume Colorado, situato a pochi chilometri da Page. È profondo circa 300 metri, ha la forma di una U ed è possibile ammirarlo dall'alto camminando lungo un incantevole sentiero che parte dalla U.S. Route 89.

Le celebri Maldive offrono la bellezza che solo incontaminate isole tropicali con palme, spiagge bianche e lagune turchesi possono garantire: 26 atolli ad anello formati da più di 1000 isole coralline.

Restando a casa nostra le Dolomiti incantano con la loro maestosità e con i loro giochi di colore al tramonto e all’alba. In queste ore le Dolomiti brillano di una suggestiva sfumatura rossa che non si può trovare che lì. Immerse in un parco Naturale offrono innumerevoli percorsi escursionistici, vie ferrate e single trail, ideali per chi ama vivere la natura in modo attivo.

La Cina si propone con il Parco geologico nazionale del Danxia, in cinese Zhangye. Questa attrazione di 510 chilometri quadrati è una formazione geologica le cui rocce scoscese hanno colori singolari. Il fenomeno è il risultato di depositi di arenaria rossa e di minerali che hanno avuto luogo oltre 24 milioni di anni fa, sottoposte poi all'azione delle placche tettoniche e levigate da vento e pioggia.

Trolltunga è una delle più spettacolari formazioni rocciose della Norvegia. La sua caratteristica principale è la roccia a forma di lingua di troll con vista sul lago Ringedal 700 metri più in basso. Il percorso è di ben 27 chilometri tra andata e ritorno con un dislivello di 1.100 metri e richiede 10-12 ore circa.

Il Deserto del Sahara è il deserto più caldo che esista sulla Terra: abitato da Tuareg e Tabu, vanta una fauna ricca ma flora quasi nulla. Occupa una superficie di ben 9 milioni di km quadrati, estendendosi dal Mar Rosso alle periferie dell’Oceano Atlantico.

Situata al largo della costa del Queensland, nell’Australia nord-orientale, la Grande barriera corallina è il più grande organismo vivente sulla Terra, visibile anche dallo spazio. Si tratta di un vero e proprio ecosistema di 2300 km di lunghezza che comprende migliaia di barriere coralline e centinaia di isole con oltre 600 tipi di coralli, pesci, stelle marine, tartarughe, delfini e squali.

Ancora in Cina, Guilin è una delle città più note per via del suo suggestivo paesaggio formato da colline calcaree carsiche con la foggia di denti che si presentano a grappolo o isolate come monoliti, con grotte e buchi, come la collina dell’Elefante o la collina della Luna a Yangshuo.

La Grotta di Benagil è formata da un’apertura circolare sul tetto di roccia, una sorta di finestra aperta sul cielo e per questo è considerato uno dei luoghi più suggestivi dell’Algarve in Portogallo. Qui la musica è il rimescolare delle onde, frutto del possente movimento dell'oceano.

Infine il deserto dei pinnacoli o Pinnacles Desert, uno scenario incredibile del western Australia. La distesa desertica lungo la Coral Coast, all’interno del Namburg National Park, si caratterizza per le migliaia di formazioni rocciose che hanno diverse forme e altezze, alcune fino a 5 metri e sembrano frutto dell’opera di un popolo di giganti.

 

Vi invitiamo a vedere queste bellissime immagini stampate sul nostro calendario da tavolo Meraviglie del Pianeta scegliendolo come compagno, in casa o in ufficio, per anno pieno di bellezza.